AssaggiAMO IL TEATRO 2022

AssaggiAMO IL TEATRO 2022

AssaggiAMO IL TEATRO | Ottobre – Dicembre 2022

 

Sabato 22 ottobre 2022, h. 16.00
ABBIATEGRASSO
Ex Convento dell’Annunciata (Via Pontida)

DITTA GIOCO FIABA
FIABE SUBACQUEE

di Massimiliano Zanellati | regia di Luca Ciancia | con Vladimir Todisco Grande e Paola Galli

 Tutti pronti? Si parte per un viaggio fantastico sotto il mare alla ricerca del proprio “nome sommerso”. Il gioco, la lettura e il movimento saranno gli strumenti per “immergersi” davvero nelle diverse storie e inventare nuove mirabolanti avventure per la curiosità del Signore delle Acque… 

***

Sabato 29 ottobre 2022, h. 16.00
MAGENTA
Teatro Lirico (Via Cavallari 2)

INDUSTRIA SCENICA
CHE FORMA HANNO LE NUVOLE?

di Serena Facchini e Ermanno Nardi con Serena Facchini e Daniele Pennati scenografie Daniele Pennati e Stefano Zullo | illustrazioni Stefano Cattaneo animazioni video Roberto Polimeno e Stefano Cattaneo | progetto audio Federico Mammana costumi Elisa Bartoli disegno luci Marco Grisa si ringrazia Elena Parretti | produzione Industria Scenica, Next Laboratorio delle Idee – Regione Lombardia 2018/2019 | con il sostegno del Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo

C’è chi, guardando il cielo, vede solo nuvole e chi può vedere draghi, pesci volanti, velieri e pizze con gli asparagi…

Nemo ha 8 anni, un cane bassotto, due genitori affettuosi e una sorella gemella, Vera, la compagna di tutte le sue avventure.
Nemo da qualche tempo è triste, pensa di stare antipatico a tutti: a scuola i maestri non lo considerano; nessuno lo sceglie per giocare a palla avvelenata; in mensa non c’è mai un posto per lui.
Un giorno però scopre la verità. Nessuno lo odia perché in realtà nessuno sa che esiste. Solo Vera lo vede e può parlargli. Lui è il suo amico immaginario.

Tutto il mondo di Nemo va in frantumi. Così, pur volendo molto bene a Vera, le chiede di renderlo libero.
Ha inizio una serie di avventure alla ricerca di se stesso, tra incontri strampalati con colleghi invisibili, gruppi di autoaiuto per amici immaginari, uffici di ricollocamento.
Ma cosa succede ad un essere immaginario che diventa libero?
Nemo scoprirà che la cosa più importante non è il nostro aspetto, ma le azioni che compiamo, come facciamo sentire chi amiamo, come loro fanno sentire noi.
Si è invisibili solo se si vuole esserlo. Ognuno è speciale, bisogna solo saperlo vedere.
Un viaggio magico tra poesia e momenti rocamboleschi, in quel sottile confine in cui i bambini diventano grandi e abbandonano qualcosa per poter crescere.

Età consigliata: da 6 anni 

acquista biglietto CHE FORMA HANNO LE NUVOLE?

 

***

Sabato 5 novembre 2022, h. 16.00
MAGENTA
Teatro Lirico (Via Cavallari 2)

SCHEDÌA TEATRO
PICCOLI SOGNI

con  Sara Cicenia, Irina Lorandi  | musica dal vivo  Roberta Mangiacavalli |scene  Marco Muzzolon
costumi  Mirella Salvischiani | ombre  Agnese Meroni | animazioni video  Sergio Menescardi
consulenza  Salvatore Fiorini | luci  Matteo Crespi | ideazione e regia  Riccardo Colombini

Bimbo, il piccolo orso, ama il sole. Ama guardare i suoi raggi attraverso la finestra fino al tramonto, quando la stanza, con tutti i suoi giochi, si colora di rosa. Dopo il tramonto, però, arriva il buio. E quello a Bimbo non piace per niente: tutto diventa scuro, misterioso… e poi, con il buio, arriva anche l’ora di andare a letto e Bimbo non ne ha nessuna voglia.
In tutto quel buio, però, si intravede qualcosa… una lucciola! Ma dove va?
La curiosità è più forte della paura e Bimbo segue quella piccola luce, sarà la sua piccola guida nella notte.
Comincia un viaggio attraverso luoghi conosciuti – la città, il parco – ma che sono molto diversi dal solito, con tutto quel buio… Un viaggio tra ombre e luci sempre diverse, che porterà Bimbo persino a scoprire la Luna, in un piccolo grande volo fino a toccare il cielo.
La notte è quasi finita e si scorgono le prime luci del mattino. Si torna nella stanza, si torna a letto.
E la città? Il parco, gli animali… la luna? Sembra di vederli ancora tra i suoi giochi…
Sarà stato tutto un sogno?

Età consigliata: da 2 anni 

acquista biglietto PICCOLI SOGNI

***

Domenica 13 novembre 2022, h. 16.00
ABBIATEGRASSO
Ex Convento dell’Annunciata (Via Pontida)

LA CASA DI CRETA
IL GRANDE MA, il bambino di tutti i colori

scritto e diretto da Antonella Caldarella con Antonella Caldarella e Steve Cable

In una casa vive una Mamma – ‘Piccola Ma’ – e suo figlio Mattia, detto ‘Grande Ma’. Mattia è davvero grande, è cresciuto ed ha l’età e il corpo da uomo ma dentro di sé è rimasto bambino: gioca, scherza, fantastica, ne combina ‘di tutti i colori’! La Mamma ama tantissimo Grande Ma e si preoccupa che la gente non accetti un uomo-bambino così speciale, così strambo, così.. così.. diverso! Per rendere più ‘normale’ suo figlio, chiama un’educatrice speciale Tata Tina’, famosa per i suoi metodi severi…Riuscirà la nostra Tata a rendere più accettabile ‘il bambino di tutti i colori’?

‘Grande Ma, il bambino di tutti i colori’ è una storia originale, adatta a bambini della scuola dell’infanzia e del primo ciclo elementare, in cui la ‘diversità’ viene raccontata in maniera semplice e leggera attraverso la comicità e la poesia del CLOWN. Grande Ma – dal corpo grande ma con la mente da bambino – è proprio un clown: un uomo-bambino diverso dalla ‘gente normale’, una figura tenera, imprevedibile, affettuosa ma anche indifesa dinnanzi ai pregiudizi altrui, una figura di riferimento per i bambini che può aiutare molto il processo di socializzazione e dell’accettazione della diversità.

Età consigliata: da 4 anni

acquista biglietto IL GRANDE MA

***

Sabato 19 novembre 2022, h. 16
ABBIATEGRASSO
Ex Convento dell’Annunciata (Via Pontida)

CHRONOS TRE
IL PICCOLO PRINCIPE

liberamente tratto da Le Petit Prince  di Antoine de Saint-Exupéry | scritto e diretto da Vittorio Borsari | con Mattia Pozzi e Lorenzo Durosini | Musiche dal vivo di Luca Tononi

La meravigliosa storia di Saint–Euxpery trasformata in versione teatrale per grandi e bambini. Un viaggio nel mondo dell’infanzia accompagnati da musica e teatro per capire meglio il mondo degli adulti. Un racconto carico di simboli che tutti noi incontriamo nel nostro cammino. Un racconto musicato dal vivo con in scena un adulto e un bambino, un grande e un piccino… due anime che si incontrano per scoprirsi a vicenda e cambiare il proprio modo di guardare la vita.

Il Piccolo Principe è un adulto-bambino che lascia il suo minuscolo asteroide per mettersi in viaggio nel cosmo. Durante il cammino, visita diversi pianeti abitati da strani personaggi: un re, un vanitoso, un ubriacone, un uomo d’affari, un uomo che accende e spegne un lampione, un geografo. Sono personaggi equivoci, che mettono in risalto il lato ridicolo degli affanni umani.

Dopo tanto vagare, il Piccolo Principe giunge sulla Terra, e precisamente nel deserto del Sahara: a parte un serpente, non c’e anima viva, così si mette alla ricerca degli uomini. Nel tragitto, s’imbatte in una volpe, il Principe la invita a giocare, ma l’animale può accettare solo se prima sarà addomesticato. L’incontro con la volpe è il capitolo più lungo di tutto il libro e anche il più importante, perché in queste righe emerge il valore dell’amicizia. Per la volpe significa essere addomesticata, per il Piccolo Principe prendersi cura della sua rosa. Da quest’animale il Piccolo Principe, apprende importanti verità, prima d’incontrare l’io narrante, un aviatore precipitato nel deserto e scomparire poi definitivamente.

Età consigliata: da 4 anni

acquista biglietto IL PICCOLO PRINCIPE

***

Sabato 26 novembre 2022, h. 16.00
ABBIATEGRASSO
Ex Convento dell’Annunciata (Via Pontida)

DITTA GIOCO FIABA
NATALE BABBO E LA BEFANA ARRABBIATA

di Massimiliano Zanellati | Regia di Luca Ciancia | con Vladimir Todisco Grande e Paola Galli

Una storia buffa, quella di una befana arrabbiata e in crisi, per parlare di mondi immaginari e fiabeschi. Natale è alle porte e mentre tutti sono felici una sola persona si dispera e si arrabbia. Si, perchè tutti amano Babbo Natale, tutti vogliono Babbo Natale e nessuno si cura di lei. La Befana è in piena crisi esistenziale e si rifiuta di uscire di casa, anzi, di alzarsi dalla poltrona! Sono state le due badanti, spassose e molto sui generis, ad ingegnarsi per risolvere la situazione tra psicologi, gatti ammaestrati e un indaffaratissimo…e anche un po’ rock, Natale Babbo!

Età consigliata: da 4 anni

acquista biglietto NATALE BABBO E LA BEFANA ARRABBIATA

***

Sabato 10 dicembre 2022, h. 16.00
ABBIATEGRASSO
Ex Convento dell’Annunciata (Via Pontida)

CENTRO TEATRO DEI NAVIGLI
NATALE NELLO SPAZIO

di e con Simona Lisco e Simone Mastrotisi | regia di Luca Cairati

Chi l’ha detto che il Natale si festeggia solo sulla Terra? E se nello Spazio ci fosse un pianeta, anche piccolo, dove ogni giorno è Natale? È quello che scoprirà la nostra amica Irene Vinciguerra, una ragazzina tutto pepe, che, grazie a un ingegnoso stratagemma, verrà portata nel Pianeta di Natale attraverso un’improbabile astronave. Durante il suo viaggio, avrà modo di apprendere le tradizioni di questo strano pianeta insieme a Vercingetorige, il suo amico extraterrestre nonché guida privilegiata. Irene imparerà che il significato del Natale, in altre parti dell’Universo, è un po’ diverso da quello sulla Terra, e, grazie a questa straordinaria avventura, tornerà sulla Terra un po’ meno burbera e molto più generosa.

Una storia magnifica, che fa riflettere col sorriso grazie alla simpatia dei due buffi personaggi, sempre in lotta tra di loro eppure inseparabili!

Età consigliata: da 4 anni

acquista biglietto NATALE NELLO SPAZIO

***

Domenica 18 dicembre 2022, h. 16.00
ABBIATEGRASSO
Ex Convento dell’Annunciata (Via Pontida)

TEATRO BLU
LULÙ E LA MAGIA DEL NATALE

scritto e diretto da Silvia Priori | con Arianna Rolandi

Mancano due giorni al Natale e Lulù non pensa ad altro che ai regali che Babbo Natale le porterà! Lulù è una bambina allegra e giocherellona, sempre in movimento, con mille idee e mille cose da fare, non si annoia mai, la sua mente fervida è uno stimolo continuo a creare nuovi giochi. Lulù non ha sorelle, né fratelli e i suoi genitori sono sempre impegnati al lavoro e così a tenerle compagnia c’ è Kikì, un orsetto di peluches che tratta come fosse vivo in carne e ossa: gli parla, lo ascolta e lo accompagna in ogni suo gioco. Il Natale è alle porte e Lulù sta aspettando il rientro dei suoi genitori e nell’ attesa decide di scrivere la letterina a Babbo Natale, un elenco infinito di regali da chiedere. Intanto il tempo passa e anche questa sera Lulù dovrà mangiare da sola! Ma questa volta si arrabbia tanto, tantissimo e neppure l’ idea di avere tanti giochi riesce a consolarla. E così decide di andarsene via da casa! Saluta il suo orsetto Kikì rassicurandolo che quando avrebbe trovato il luogo più bello dove stare sarebbe venuta a prenderlo….

Età consigliata: da 4 anni

acquista biglietto LULÙ E LA MAGIA DEL NATALE

***

 

INFO E BIGLIETTERIA

biglietto unico 5€

biglietti acquistabili:

  • c/o ilTeatro Lirico di Magenta martedì e giovedì dalle h.10 alle h. 12 e dalle h.17 alle h.19; il sabato dalle h.10 alle h.12 (solo per gli spettacoli programmati al Teatro Lirico)
  • c/o la biglietteria di Teatro dei Navigli, c/o l’ex Convento dell’Annunciata ad Abbiategrasso, dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • online sul sito diVivaticket.com;
  • tramite Whatsapp business scrivendo al numero 345 6711773 e aggiungendo al carrello l’evento scelto. Se scegliete questa opzione d’acquisto vi verrà inviato un link dal quale procedere al pagamento.

prenotazioni:

  • Per prenotare occorre mandare un messaggio o un whatsapp al numero 345 6711773  o scrivere una mail a info@teatrodeinavigli.com, precisando nome e numero di biglietti.
  • I biglietti prenotati andranno ritirati almeno 24h prima dello spettacolo.

 

 clicca qui per scaricare la locandina di AssaggiAMO IL TEATRO 2022