Creative Europe project “WE CAN CHANGE THE WORLD”

Creative Europe project “WE CAN CHANGE THE WORLD”

L’Associazione Centro Teatro dei Navigli è orgogliosa di presentare il progetto europeo di cui è capofila We can change the World realizzato in partnership con Geisslers Hofcomoediante (Repubblica Ceca) e Waggonhalle (Germania).

Il progetto vuole offrire un punto di vista innovativo per affrontare le importanti sfide del nostro tempo, in particolare per quanto riguarda le tematiche ambientali e l’inclusione sociale. Attraverso lo scambio interculturale e l’arte teatrale definiremo nuovi approcci, che potremmo chiamare nuove “linee guida”, alle tematiche che si tradurranno in una presa di coscienza da parte del pubblico e nella conseguente volontà di agire concretamente affinché le cose cambino.

  • CONCEPT

Il progetto “We can change the world” mira a promuovere una chiamata all’azione, che stimoli le coscienze delle persone verso importanti temi di attualità, in particolare l’inclusione e l’ambiente. Attraverso lo scambio di conoscenze tra culture diverse vogliamo fare in modo che le persone si rendano conto di essere parte di una comunità, in cui ogni individuo è essenziale ed è chiamato a svolgere un ruolo attivo per rendere il mondo un posto migliore.

La comunità di persone che si creerà sarà quindi portata a riflettere sul fatto che in questo sistema interconnesso siamo tutti collegati alla terra, fonte di vita e di sostentamento, e quindi siamo chiamati a proteggerla e a preservarla. Per fare questo, si è deciso di utilizzare l’arte teatrale che, grazie ai suoi molteplici linguaggi espressivi, è coinvolgente e facilmente accessibile a tutti. La proposta artistica prevede quindi la realizzazione di tre spettacoli teatrali nel 2024, che saranno il risultato di uno scambio di idee e visioni, che avverrà attraverso laboratori ed esperienze condivise nel corso del 2023. I temi e le modalità portanti delle produzioni in programma saranno orientate alla sensibilizzazione di tutti i soggetti teatrali, dagli artisti al pubblico, all’inclusività e al rispetto per l’ambiente. A titolo esemplificativo, uno degli spettacoli sarà dedicato al tema Acqua, in altre produzioni verrà utilizzata la LIS (lingua dei segni) e delle scenografie a impatto zero.

Poiché l’obiettivo è quello di diffondere un nuovo modo di pensare e di agire, sarà dato ampio spazio alla comunicazione e alla divulgazione non solo delle opere artistiche finali, ma anche dell’intero processo ideativo e metodologico che ha portato alla loro creazione.

  • I PARTNERS

Il progetto prevede il coinvolgimento diretto di tre realtà teatrali, operanti in tre diversi Paesi europei:

  • Centro Teatro dei Navigli (Abbiategrasso, Italia, capofila del progetto)

Centro teatrale di produzione, organizzazione e formazione teatrale. Crea e distribuisce su tutto il territorio nazionale spettacoli di propria produzione e in co-produzione con diverse realtà teatrali, dalla prosa al teatro ragazzi, da spettacoli di grande impatto visivo urbano al teatro classico.

www.teatrodeinavigli.com | Coordinatore del progetto: Luca Cairati

  • Geisslers Hofcomoedianten (Praga, Repubblica Ceca)

Affermata compagnia teatrale indipendente che combina antiche tradizioni con il teatro contemporaneo dal vivo. Ispirato alla cultura barocca, il teatro d’improvvisazione della compagnia risulta essere un mix di vecchio e nuovo, poetico e di bassa lega, tragico e comico, dramma, musica, marionette e danza.

www.geisslers.cz | Coordinatore del progetto Katerina Bohadlova

  • Waggonhalle Kulturzentrum (Marburgo, Germania)

Centro socioculturale che offre eventi culturali di alto profilo. Il programma offre produzioni teatrali interne e ospiti, oltre a una grande varietà di eventi, da letture a concerti, spettacoli di varietà, musical, commedie, mostre.

www.waggonhalle.de | Coordinatore del progetto Bärbel Kandziora

 

KICK OFF MEETING

WORKSHOP LIS ITALY