La Commedia Incompiuta di Teatro dei Navigli il 2 giugno a Zelo

La Commedia Incompiuta di Teatro dei Navigli il 2 giugno a Zelo

Domenica 2 giugno h.21.00
Via Leonardo Da Vinci – Vermezzo con Zelo

Centro Teatro dei Navigli
COMMEDIA INCOMPIUTA

Nell’ambito di 

Drammaturgia e regia Luca Cairati 

con Luca Cairati, Arturo Gaskins, Michela Lo Preiato, Maurizo Misceo e Stefania Santececca
Scenografie e maschere Zorba Officine Creative
Costumi di Mirella Salvischiani
pupazzi di Brina Babini

 

E’ con grandissimo piacere che Commedia incompiuta approda a Vermezzo con Zelo, domenica 2 giugno alle h.21.00 in Via Leonardo Da Vinci, per incantare grandi e piccini con uno spettacolo divertentissimo!

Commedia Incompiuta è un viaggio fantastico compiuto dalle Maschere della Commedia dell’Arte nel solco dei canovacci surreali di Gianni Rodari. La storia narra di un amore impossibile tra Isabella e Flaminio, osteggiato dal vecchio Pantalone, che nella commedia impersonerà il male assoluto da cui fuggire. Arlecchino e Smeraldina andranno in soccorso dei loro padroni e, attraverso agnizioni e travestimenti di ogni sorta, conducendoli in un viaggio surreale e caleidoscopico in cui l’amore trionferà. Come scenografia un vecchio carro, emblema delle antiche compagnie dei comici dell’arte, capace di trasformarsi di volta in volta, seguendo lo sviluppo drammaturgico della storia: da teatro dei burattini a casa di Isabella, da palcoscenico a carro volante, che trasporterà le maschere nello spazio, per poi arrivare sulla luna. La commedia è una metafora perfetta del viaggio iniziatico alla ricerca di se stessi e della relazione che si interpone tra la maschera, simbolo di finzione, e la ricerca della verità. Centro Teatro dei Navigli ha una profonda conoscenza della Commedia dell’Arte, dei suoi personaggi e degli elementi fisici che li contraddistinguono e con questa nuova creazione la compagnia ha il desiderio di innovare i codici classici con la danza, il mimo e la drammaturgia del corpo.

Valore aggiunto dello spettacolo è l’inserimento dell’utilizzo della lingua dei segni italiana, LIS. L’intenzione registica è quella di amalgamare la LIS con la gestualità teatrale e con la multidisciplinarietà già protagonista di Commedia Incompiuta, confezionando un prodotto unico, uno spettacolo fruibile tanto da udenti quanto da non udenti. 

***

BIGLIETTERIA E INFO:

Ingresso libero e gratuito